Etna, un vulcano da scoprire

Aggiornamento: 24 mar

L’Etna è il vulcano attivo più alto d’Europa, è un sito patrimonio mondiale dell’UNESCO ed è sicuramente uno dei vulcani più affascinanti del mondo grazie soprattutto al suo strato vulcano. La lava ha infatti una bassa viscosità, quindi invece di esplodere facilmente si accumula nella camera del magma per poi esplodere violentemente regalando spettacoli incredibili anche da lontano


È possibile visitare l’Etna da due versanti: quello nord e quello sud, la principale differenza tra i due è che il versante sud è prevalentemente lunare e con scarsissima vegetazione e grazie alla funivia è il migliore per fare la salita ai crateri sommitali. È anche il lato più turistico e quindi affollato. Il versante nord ospita una enorme foresta, differenti percorsi di trekking e la cima dell’Etna si raggiunge con la 4×4 ed il trekking piuttosto impegnativi.



Sul lato nord dell’Etna potrete raggiungere i 1.800 metri a Piano Provenzana. Da qui vedrete i campi di lava creati da precedenti esplosioni e fare varie escursioni. Se invece volete raggiungere i 3250 metri dovrete dirigervi al versante sud costellato da crateri creati dalle precedenti esplosioni, dove vedrete la famosa valle del Bove ed arriverete fino alla torre del filosofo. Da qui comincia l’avventura fino al cratere alla sommità.


Consiglio: arrivare preparati sull’Etna è fondamentale ma soprattutto non fatevi ingannare dalla temperatura al livello del mare. Le temperature in cima, anche durante i mesi estivi, possono tranquillamente raggiungere gli 0° gradi.



Seguici sui nostri social:


7 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti