Il Gruppo Costa istituisce il Dipartimento di Decarbonizzazione

Il Gruppo Costa ha annunciato la creazione di un dipartimento dedicato alla decarbonizzazione all'interno della sua unità Carnival Maritime ad Amburgo.

Il dipartimento di nuova costituzione riunirà le competenze scientifiche e tecniche del gruppo sotto lo stesso tetto e sarà responsabile dello sviluppo e dell'attuazione della strategia per raggiungere le ambizioni di decarbonizzazione delle flotte Costa e AIDA, entro il 2050, secondo una dichiarazione preparata.


Costa ha detto che lo sforzo avrà una forte attenzione alla ricerca e allo sviluppo, alla gestione dell'energia e all'analisi dei dati per sviluppare la tabella di marcia che porterà a operazioni navali a emissioni zero. In via prioritaria, il nuovo dipartimento lavorerà per migliorare ulteriormente le prestazioni ambientali della flotta esistente, lavorando in sinergia con le Direzioni Sostenibilità dei marchi Costa e AIDA. In particolare, l'unità studierà e testerà nuove tecnologie, come batterie, celle a combustibile, energia solare ed eolica, per accelerarne la disponibilità.

"Affrontare il cambiamento climatico richiede un grande sforzo e impegno, e crediamo che la creazione della nostra nuova task force dedicata sia un asset chiave per accelerare lo sviluppo di nuovi concetti che possano portarci a raggiungere operazioni carbon neutral entro il 2050", ha commentato Michael Thamm, CEO del Gruppo Costa e di Carnival Asia.

Il Gruppo Costa è stato in prima linea nell'innovazione sostenibile per l'industria crocieristica introducendo nuove tecnologie avanzate a bordo delle sue navi esistenti e nuove. La società è stata la prima a introdurre la propulsione a GNL con quattro navi già in servizio. La maggior parte delle navi della flotta sono inoltre dotate di capacità di potenza a terra per essere a emissioni zero nei porti, dove questa tecnologia è disponibile.

Con Ecospray, la società italiana di cui Costa è azionista, il Gruppo Costa sta lavorando anche a progetti sperimentali di cattura del carbonio.


Seguici anche sui nostri social:







20 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti