Sigiriya, la fortezza chiamata rocca del leone

Aggiornamento: 11 apr

Situata nel distretto di Matale, nel mezzo del famoso triangolo culturale dello Sri Lanka, Sigiriya (Lion's rock, in Singalese සීගිරිය) è un'antica fortezza rocciosa e un palazzo in rovina circondato dai resti di un'ampia rete di giardini e bacini idrici. Il nome della fortezza è ripreso nelle scale che emergono da una bocca di leone costruita in mattoni e intonaco che offrono l'accesso al sito.

Sigiriya è anche rinomata per i suoi affreschi precristiani del V secolo, che ricordano i dipinti delle grotte di Ajanta in India. Uno degli otto Patrimoni dell'Umanità dello Sri Lanka, è stato da poco dichiarato dall'UNESCO come l'ottava meraviglia del mondo.

Molto coinvolgente anche la sua storia: il re Dhatusena aveva due figli, il più giovane dei quali, Kashyapa, lo uccise murandolo vivo. Il fratello maggiore, e legittimo erede al trono, dovette fuggire in India, ma minacciò di ritornare a vendicare il trono. Fu allora che Kashyapa fece costruire un palazzo-fortezza sulla Rocca di Sigiriya per potersi meglio difendere in caso di attacco.


Ma quando l’attaccò finalmente arrivò, il sovrano si era molto “rammollito” a causa delle comodità e della vita agiata che conduceva. Mentre guidava la carica, cadde dall’elefante e questo fu interpretato dai suoi soldati come un segnale di resa; quindi gli voltarono le spalle e si diedero alla fuga. Il nuovo legittimo sovrano Moggallana trasformò il palazzo del piacere di Kashyapa in un monastero.


Oggi, la Rocca di Sigiryia è visitata da tantissimi visitatori ed è una delle tappe principali nel tour dello Sri Lanka


Seguici anche sui nostri social:


352 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti